FotoNEWS2.jpg

VOLTAIRE

"Non sono d’accordo con quello che hai da dire, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo"

NEWS

Battaglia a 'pomodorate' in pattino al Tirrena, Carlo Verdone ricorda la 'sua' Anzio



Carlo Verdone durante il conferimento della Cittadinanza Onoraria a Villa Adele il 30 agosto 2019.

L’amato attore e regista, accettando con entusiasmo l’omaggio dell’Amministrazione comunale neroniana, ha voluto incontrare i cittadini e parlare direttamente con loro della sua infanzia e della sua giovinezza trascorse ad Anzio, raccontando aneddoti sui 40 anni della sua sfolgorante carriera fatta di film.

Pellicole indimenticabili come “Un sacco bello” e “Bianco, rosso e verdone” sono ispirate alle giornate trascorse dal regista sul litorale neroniano. E alla città neroniana sono legati tantissimi ricordi del grande artista, dalla comitiva di amici alle feste al mare, dai primi innamoramenti ai giochi in spiaggia.

Tra le storie raccontate anche quella della famosa 'pomodorata' al Tirrena.

"Avrò avuto 12 forse 13 anni, un giorno ci fu una grande litigata tra i ragazzi della Roma borghese del Tirrena contro i ragazzi di Nettuno. Per frenare l’aggressività dei cugini nettunesi, chiedemmo aiuto ad alcuni ragazzi di Anzio. In breve si decise per una folle battaglia a bordo dei pattini in mezzo al mare, a pomodorate.

Le munizioni erano cassette di pomodori, meloni, limoni, patate, susine. Quel che ne uscì fu una battaglia navale, con quattro pattini da una parte e quattro dall’altra, al confine tra Anzio e Nettuno, una cafoneria senza limiti. Dopo il ferimento di uno dei ragazzi a causa del lancio di una bottiglia, tornammo indietro ma nel frattempo l’acqua era diventata un enorme mondezzaio, inguardabile. Non avevamo fatto i conti con il fatto che a Torre Astura si stava girando 'Cleopatra' e la corrente ben presto trascinò lì i cumuli di frutta e verdura. la conseguenza fu lo stop alle riprese, mentre i Sindaci di Anzio e Nettuno vietarono ai pattini di allontanarsi dalla riva".


CAPITOLI 00:00 Introduzione di Mario Testi

03:01 Arriva Carlo Verdone

04:20 Il legame con Anzio

09:23 Aneddoto sull'innamoramento di Paola Zanuttini

14:40 Partire per le vacanze

16:38 La battaglia, a pomodarate, sui pattini alla riviera di levante

19:19 A torre Astura giravano Cleopatra

21:00 La casa fascista

24:34 Il ricordo dei cognomi di Anzio

26:08 Il ricordo della madre e della famiglia

28:44 Clip cinematografiche dove Carlo Verdone ha improvvisato

42:38 I rapporti con le altre famiglie

46:20 La capacità di imitare la vita

47:20 Pulcinella di Anzio

51:52 Analisi dell'oggi. L'omologazione

53:20 L'istruttore di nuoto

56:50 Il vizio del fumo

01:04:18 Clip cinematografiche dove Carlo Verdone ha improvvisato

01:11:50 Il commento alle clip

01:18:07 Anzio importante per il rito di andare al cinema

01:20:12 Il desiderio del cinema 01:27:02 Clip cinematografiche dove Carlo Verdone ha improvvisato

01:33:15 Il Sindaco e Irene Gaeta per consegna ricavato da devolvere alla costruzione della Cittadella di Padre Pio in Calabria


https://www.comune.anzio.roma.it/arch... Comunicato Stampa: https://www.comune.anzio.roma.it/arch... Sintesi Conferimento: https://youtu.be/rc0aCDhNJUA Video Integrale conferimento: https://youtu.be/t5i9tX-L6NE

15 visualizzazioni